IndiaIndia
Forgot password?

Località balneari in India

In India il turismo balneare è molto sviluppato, questo paese accoglie ogni anno milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo che vogliono godere delle meravigliose spiagge bianche presenti nel sud della penisola.

Le destinazioni di mare più rinomate sono nello stato di Goa, il più piccolo dell’India, e del Kerala, situate nella costa occidentale della penisola, a cui si aggiungono le isole Laccadive le Andamane e le isole Nicobare.

Goa è in assoluto la prima località balneare, che tra ottobre e aprile vede un flusso di visitatori elevatissimo, soprattutto turismo giovanile attratto dai rave party e in generale dai numerosi locali notturni.

Oltre 100 km di spiagge bianche orlate da alte palme che affacciano sul mare d’Arabia, incastonate come pietre preziose in ambientazioni naturali di rara bellezza, grazie alla loro estensione, assicurano pace e relax nonostante la forte presenza turistica. Alcune degli arenili più rinomati sono Colva Beach, Baga Beach, Calangute beach e Palolem, considerata la spiaggia più bella dell’intera costa occidentale.

spiaggia Goa IndiaGoa è forse l’unico stato della penisola Indiana dove si respira in maniera minore la cultura di questo ospitale popolo, importante scalo marittimo per il commercio con l’Arabia fin da medioevo, ha subito la dominazione portoghese per circa 500 anni assorbendone profondamente l’influenza, ancora oggi visibile nell’architettura coloniale delle abitazioni, nelle piazze e nelle chiese.

Il Kerala è un’altra meta molto apprezzata: 600 km di litorali che affacciano sul mare cristallino delle Laccadive, ideale per le immersioni subacquee, è rinomato oltre che per i trattamenti ayurvedici, per la rigogliosa vegetazione e per le splendide lagune che vedono l’alternarsi di arenili sabbiosi, formazioni rocciose e palme da cocco.

La località più famosa per la balneazione è Kovalam, e da vedere assolutamente sono la spiaggia con il faro, in località Varkala la spiaggia Papanasam e, se volete visitare il luogo dove sbarcò Vasco da Gama nel 1498, allora Kappad è la vostra destinazione.

Se si trascorre una vacanza nel Kerala, un’attrazione alternativa molto suggestiva è la navigazione sulle tipiche Houseboat attraverso le Blackwaters che attraversano il paese, una fitta rete di canali molto scenografici dove è possibile osservare la vita quotidiana del popolo indiano. Se volete visitare questo stato, informatevi per tempo, dall’Italia si trovano frequentemente voli low cost Milano-Trivandum, il capoluogo dove è collocato l’aeroporto internazionale.

Gli arcipelaghi delle Andamane e delle Laccadive sono luoghi ancora incontaminati, obbligatoria una tappa qui.

Nel primo però le spiagge sono spesso difficili da raggiungere perché ancora selvagge e si trovano solo strutture di ricezione molto essenziali.

Nel secondo, composto da 35 isole delle quali solo due aperte al turismo, si può trascorrere un soggiorno in maniera decisamente più confortevole, alberghi comodi e discreti, una barriera corallina splendida e un mare da sogno, come ambientazione ricordano molto le Maldive.

E’ piuttosto frequente che questi paradisi naturali siano la destinazione scelta per la fine della vacanza quando, dopo aver percorso itinerari alla scoperta dei tesori dell’India, ci si vuole rilassare tuffandosi nelle acque cristalline e poi stendesi sugli sterminati arenili di sabbia bianca.

I NOSTRI TOUR PER SCOPRIRE L’INDIA

Scopri in un solo click tutti i dettagli dei viaggi: programma, foto, commenti e altro!

CLICCA E NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!

  • Il Triangolo d'Oro

    Il più famoso degli itinerari nell’India del Nord. Un’esperienza memorabile che in breve tempo permette, al viaggiatore che […]

  • Rajasthan Express e Agra

    Un tour classico alla scoperta della meravigliosa regione del Rajasthan, delle dimore dei vecchi maharaja e delle loro […]